Folla di ambulanti all'incontro sulle nuove regole del settore

lunedì 21 novembre 2016 16:30:26
L’associazione affianca gli operatori con un servizio di assistenza per la presentazione delle domande di concessione.

Folla di ambulanti all’incontro promosso il 21 novembre a  Perugia da Fiva Umbria, la Federazione degli operatori su area pubblica aderente a Confcommercio, per spiegare le nuove regole in materia di bandi e posteggi e le conseguenze dirette che avranno sulla loro attività alla luce della piena applicazione della direttiva Bolkestein. 

Oltre 200 i partecipanti, provenienti da tutta la regione, che hanno ascoltato con grande attenzione gli interventi tecnici e partecipato in modo attivo con molte domande .

Tanta attenzione è determinata daI fatto che i Comuni sono in procinto di pubblicare i bandi per l’assegnazione dei posteggi, in scadenza a maggio del prossimo anno. Nell’occasione la direttiva Bolkestein, già in parte in vigore, dispiegherà pienamente i suoi effetti, facendo venire meno, in primo luogo, il meccanismo di rinnovo automatico delle autorizzazioni, vigente fino a questo momento.

Una vera e propria rivoluzione, i cui effetti più penalizzanti sono stati scongiurati grazie all’attività di rappresentanza messa in campo a tutti i livelli istituzionali dalla Federazione di categoria Fiva Confcommercio, ma che comunque inciderà pesantemente sui singoli operatori.
Grazie al contributo tecnico del segretario nazionale della Fiva Confcommercio Armando Zelli, e di Antonio Curti, direttore provinciale Inps Perugia, si è parlato dei bandi, modalità tecniche ed operative con le quali vanno effettuate le domande di rilascio delle autorizzazioni e ogni altra informazione utile per affrontare questo passaggio senza eccessivi disagi. 

All’incontro – introdotto da Mauro Fortini, reggente di Fiva Umbria - è intervenuto anche il consigliere regionale Carla Casciari, anche in qualità di membro della I Commissione Consiliare sugli Affari Istituzionali e  Comunitari.

Quasi 200 mila le imprese interessate in Italia e  questo profondo mutamento,
e migliaia anche in Umbria, che devono attivarsi subito per le richiesta delle nuove concessioni per mercati e fiere.

Fiva Confcommercio Umbria  ha attivato a questo proposito un servizio di assistenza che si rivolge a tutti gli operatori, soci e non, articolato in due fasi: la prima comporta la verifica della situazione esistente dell’impresa ambulante e la regolarità dei documenti; la seconda consiste nella presentazione della domanda per ogni posteggio di fiere, mercati e posteggi fuori mercato a cui sia interessato l’operatore, a seconda della scadenza delle singole concessioni.


INFO
Fiva Confcommercio Umbria
Stefano Ragnacci
Tel. 075.5067136, Fax 075.5067177
s.ragnacci@confcommercio.umbria.it

Contatta Confcommercio Umbria: siamo a disposizione