Incentivi per le imprese, ecco le novità del 2020

venerdì 3 gennaio 2020 15:21:22
Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali e per investimenti in Ricerca e Sviluppo, Innovazione tecnologica 4.0 e altre attività innovative; credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali nuovi per le imprese dei territori colpiti dal sisma; più risorse per la “Nuova Sabatini”; proroga del credito d’imposta sulle spese sostenute per la partecipazione a manifestazioni fieristiche internazionali di settore: ecco le maggiori novità in materia di incentivi per le imprese.
Info: Servizio Bandi e Incentivi Confcommercio Umbria - incentivi@confcommercio.umbria.it - tel. 075/506711 – tel. 0744/405910.
Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali - Viene ridefinita la tipologia di agevolazione dell’iper e super ammortamento del Piano Impresa 4.0 e del Super ammortamento ordinario.
Per gli investimenti aventi ad oggetto beni materiali come macchine e dispositivi computerizzati, il credito d’imposta è pari al 40% degli investimenti fino a 2,5 mln e pari al 20% per investimenti oltre 2,5 mln fino ad un massimo di 10 mln di euro.
Per gli investimenti aventi ad oggetto beni immateriali come software, piattaforme e applicazioni del Piano Impresa 4.0, il credito d’imposta è riconosciuto nella misura del 15% del costo e con un tetto massimo pari a 700.000 euro.
Per gli investimenti aventi ad oggetti beni diversi, è previsto un credito di imposta del 6% del costo di acquisto con un limite massimo di costi ammissibili di 2 mln di euro.

E’ previsto un credito d’imposta per investimenti in: Ricerca e Sviluppo, Innovazione tecnologica 4.0 e altre Attività innovative - Per l’Attività di Ricerca e Sviluppo, il credito è del 12% delle spese ammissibili con un tetto massimo di 3 mln di euro; per le attività di Innovazione Tecnologica il credito e del 6% delle spese ammissibili con un tetto massimo di spesa di 1,5 mln di euro (se queste sono destinate all’innovazione digitale 4.0, la percentuale sale al 10%).

Prorogato al 31 dicembre 2020 il credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali nuovi per le imprese dei territori colpiti dal sisma (25% per le grandi imprese, 35% per le medie imprese e 45% per le piccole imprese).

Vengono integrate le risorse della “Nuova Sabatini” con 105 mln di euro per l’anno 2020.

Viene definita la proroga del credito d’imposta delle spese sostenute per la partecipazione a manifestazioni fieristiche internazionali di settore, sia in Italia che all’estero, per le imprese esistenti alla data del 01 gennaio 2019.
Il credito d’imposta viene riconosciuto per i periodi d’imposta 2019 e 2020, nella misura del 30% e fino ad un limite massimo di 60.000 € per le spese relative ad affitto degli spazi espositivi, allestimento, attività di pubblicità.

Contatta Confcommercio Umbria: siamo a disposizione