2 luglio a Cascia, giornata di eventi per il consumo consapevole della carne

mercoledì 28 giugno 2017 16:26:16
Si rivolge soprattutto ai giovani, l'iniziativa promossa da Federcarni Confcommercio Umbria e Forum Regionale Giovani Umbri, con il patrocinio di Regione e Comune di Cascia per promuovere il corretto consumo di carne tra le nuove generazioni e valorizzare il territorio.

Valorizzazione delle tradizioni alimentari e del territorio, promozione di una sana e corretta alimentazione tra i giovani, il tutto condito, è il caso di dirlo, dalla volontà di contribuire concretamente al rilancio delle aree colpite dal sisma.
Sono gli obiettivi della giornata di eventi denominata “La carne è giovane”, che si svolgerà il 2 luglio a Cascia, promossa da Federcarni Confcommercio Umbria e dal Forum Regionale Giovani Umbri, con il patrocinio della Regione Umbria, del Comune di Cascia e il coinvolgimento operativo di molte imprese della produzione e professionisti del settore carni.

Tante le iniziative in programma, presentate nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato il presidente regionale Federcarni Umbria Lucio Tabarrini, l’assessore regionale all’Agricoltura Fernanda Cecchini, l’assessore al bilancio turismo e personale del Comune di Cascia Monica Del Piano, Gabriele Biccini, portavoce del Forum Regionale dei Giovani Umbri.

Si inizia la mattina, alle ore 10:00, presso l’Auditorium Santa Chiara, con il convegno “La carne è giovane: guida ad un consumo equilibrato e consapevole tra le nuove generazioni”.
Dopo i saluti del sindaco di Cascia, degli assessori regionali Cecchini e Barberini, del vice presidente nazionale Federcarni Stefano Casella, ci saranno gli interventi tecnici - moderati dal direttore di Sapere Food Filippo Benedetti Valentini - di Lucio Tabarrini, del rappresentante del Forum dei Giovani Riccardo Marchesi, della professoressa Laura Di Renzo dell’Università Roma Tor Vergata, che illustrerà le proprietà nutrizionali della di qualità, del professor Beniamino Cenci Goga dell’Università Perugia, che tratterà il tema della sicurezza del prodotto carne.

Nel pomeriggio momento didattico rivolto ai bambini: presso l’area San Francesco due sessioni, dalle 15:00 alle 16:00 e dalle 16:00 alle 17:00, per scoprire, tra gioco e apprendimento, i principi salutistici della carne. Un laboratorio dove i più piccoli potranno giocare e manipolare gli ingredienti per diventare, per un giorno, piccoli grandi chef e per apprendere tante informazioni utili a sviluppare delle sane abitudini alimentari. L’ingresso è libero.

Dalle 18:00 alle 21:00, sempre nell’area San Francesco, evento conclusivo “Rimettersi in carne”: grigliata per tutti per degustare la migliore carne allevata nella nostra regione, preparata, cotta e presentata dai macellai umbri di Federcarni.

E la partecipazione degli operatori si annuncia davvero straordinaria: arriveranno macellai Federcarni, oltre che da tante città umbre, anche da diverse regioni italiane per testimoniare il sostegno all’iniziativa, resa possibile anche grazie alla generosità di diverse aziende che offriranno gratuitamente i loro prodotti.

“Con questo evento – commenta il presidente Federcarni Confcommercio Umbria Lucio Tabarrini – vogliamo promuovere e sostenere il consumo della carne bovina e suina di qualità proveniente da allevamenti umbri tra le giovani generazioni, evidenziando l’importanza della filiera locale come garanzia di qualità e ristabilendo la verità sul “prodotto” carne. Ma vogliamo anche mettere in vetrina la figura del macellaio come gastronomo delle carni, garante di scelte di qualità in linea con moderni concetti salutistici. E ancora, trasferire alle famiglie sani principi sul consumo della carne e su una corretta alimentazione. Perché la carne è e deve restare un caposaldo della dieta mediterranea, da cui derivano così tanti benefici alla salute delle persone.

La scelta di Cascia e del suo territorio - conclude Tabarrini - vuole essere un segnale di “rinascita” e di ritorno alla normalità. Un gesto concreto per tornare ad associare questo splendido pezzo di Umbria alla sua naturale immagine di territorio accogliente e ricco di eccellenze enogastronomiche, a cominciare dalla carne e dai prodotti di norcineria. “La carne è giovane” si configura come una grande occasione per tutto il comparto delle carni, per ridare una forte visibilità alla categoria ed anche per il territorio della Valnerina. Una festa del gusto a cui tutti gli umbri sono invitati a partecipare”.

Per l’assessore regionale all’agricoltura Fernanda Cecchini l’evento rappresenta una duplice opportunità: dare una mano ad un territorio che ha bisogno dopo il sisma di tornare a vivere; comunicare ai giovani – ma in generale a tutti i consumatori – il fatto che l’Umbria investe molto in benessere animale, certificazioni, controlli, e che la fascia Appenninica è il luogo di produzioni di eccellenza che vanno assolutamente conosciute.

L’assessore del Comune di Cascia Monica Del Piano ha sottolineato l’importanza di avere scelto un territorio che è assolutamente agibile ma è comunque impegnato in una ricostruzione psicologica, che proprio dai giovani deve ricominciare.



Contatta Confcommercio Umbria: siamo a disposizione