Maestri del Commercio 50&PIU’, domenica 22 ottobre la premiazione a Perugia

venerdì 20 ottobre 2017 11:30:10
Sono 40 le imprese di tutta la provincia che riceveranno le Aquile d’argento, d’oro e di diamante.
Si svolgerà domenica 22 ottobre, a partire dalle ore 10:00, a Perugia, nella cornice della Sala dei Notari, la cerimonia di premiazione dei Maestri del commercio 2017, promossa da 50&PIU’ della provincia di Perugia, l’associazione degli anziani del commercio nata nell’ambito di Confcommercio.

A 40 imprenditrici ed imprenditori del terziario di tutto il territorio provinciale di Perugia saranno consegnate, oltre al titolo onorifico di “Maestro”, le Aquile di diamante, d’oro e d’argento per aver superato rispettivamente i 50, 40 e 25 anni di attività.
Il riconoscimento – il premio fa riferimento all’Aquila di Calimala, simbolo della più antica corporazione dei mercanti italiana - vuole celebrare persone che hanno dedicato la propria vita al lavoro, allo sviluppo e alla vitalità dell’economia locale.

Alla manifestazione farà gli onori di casa il presidente provinciale 50&Più Giancarlo Acciaio ed interverranno, tra gli altri, il sindaco di Perugia Andrea Romizi, l’assessore al commercio del Comune di Perugia Cristiana Casaioli, l’assessore regionale alla cultura Fernanda Cecchini, il Prefetto di Perugia Raffaele Cannizzaro, il presidente nazionale di 50&Più Renato Borghi, il presidente della Camera di commercio di Perugia Giorgio Mencaroni.

I Maestri del commercio è un evento annuale itinerante, che valorizza nei vari territori figure imprenditoriali del commercio, turismo e servizi di assoluto riferimento per le realtà locali, che rappresentano un esempio di abnegazione e un valore importante per l’economia. Uomini e donne che hanno storie straordinarie alla spalle e che molto spesso, anche ad età molto avanzate, continuano ad essere parte attiva e trainante della propria attività.

“Il nostro – sottolinea il presidente provinciale 50&Più Giancarlo Acciaio – è un riconoscimento alla persona, che vuole però anche valorizzare il ruolo strategico di tante piccole imprese del terziario nell’ambito della vita sociale ed economica delle città.
Siamo convinti che l’attenzione e la propensione al cambiamento, pure oggi indispensabili per gli imprenditori, possano trovare nelle esperienze del passato una grande fonte di arricchimento.
I nostri premiati sono gente abituata a non mollare mai: dei veri “Maestri” di imprenditoria per la passione, la tenacia e l’amore che hanno messo nello svolgere la loro attività. Passione, tenacia e amore che con il nostro riconoscimento vogliamo mettere in vetrina come un patrimonio di cui l’Umbria è ricca e di cui dobbiamo essere orgogliosi”.




Contatta Confcommercio Umbria: siamo a disposizione