Più burocrazia e più costi per l’acquisto di carburanti: una firma per dire NO

mercoledì 14 marzo 2018 11:39:42
Firma anche tu la petizione Fnaarc per dire No all’aggravio di burocrazia e di costi amministrativi nella gestione dell’acquisto di carburanti.
Fnaarc ha infatti avviato una raccolta di firme in tutta Italia a supporto delle iniziative che sta intraprendendo nei confronti del ministero dell’Economia e delle Finanze, che hanno lo scopo di limitare i costi e i disagi che deriveranno dall’introduzione della fatturazione elettronica per l’acquisto di carburanti.
La Legge di Bilancio 2018 prevede l’obbligo generalizzato della fatturazione elettronica per tutte le cessioni di beni e le prestazioni di servizi con l’obbligo di tracciabilità dei pagamenti.

Dal 1° Luglio 2018 la “carta carburante” non sarà più considerata documento valido per la detrazione del costo e relativo recupero dell’Iva, perché l’acquisto del carburante dovrà essere certificato dalla fattura elettronica quindi attraverso un pagamento tracciabile.

Ad oggi non sono state emesse norme attuative, per questo Fnaarc ha intrapreso colloqui con il ministero dell’Economia e delle Finanze per far sì che l’introduzione della fattura elettronica non comporti aggravi burocratici ed economici per gli Agenti di Commercio.

Fnaarc è fermamente contraria a questa disposizione, ritenendo che la fatturazione elettronica applicata all'acquisto di carburanti comporterebbe per la categoria degli Agenti di Commercio una sensibile complicazione burocratica ed un inutile aumento di costi per la relativa gestione amministrativa.

A sostegno di questa tesi, e per rafforzare la sua posizione nei confronti del ministero, Fnaarc ha avviato una raccolta di firme, alla quale possono aderire tutti gli agenti di commercio in attività e che terminerà il 30 aprile prossimo.

La raccolta firme verrà effettuata esclusivamente in maniera cartacea presso la segreteria Fnaarc Umbria a Perugia Confcommercio – via Settevalli, 320 – e in tutte le sedi Confcommercio sul territorio regionale.

“Invito tutti i colleghi agenti a firmare la petizione Fnaarc e a promuovere la nostra iniziativa”: è l’appello di Sergio Mercuri, presidente di Fnaarc Umbria. “Chiediamo che si adottino i provvedimenti necessari per evitare i disagi e i costi a carico degli agenti! Ti aspettiamo presso i nostri uffici. Anche la tua firma può fare la differenza!”

INFO
Segreteria Fnaarc Umbria
Dott.ssa Cristiana Cavallaro
Tel. 075.506711, Fax 075-5067177
c.cavallaro@confcommercio.umbria.it

Contatta Confcommercio Umbria: siamo a disposizione