Protocollo d’intesa per Foligno, Confcommercio chiama a raccolta le imprese

martedì 23 aprile 2019 16:05:35
Assemblea Generale, il 2 maggio prossimo, per un confronto con gli imprenditori del terziario sul documento che Confcommercio Foligno vuole sottoporre ai candidati sindaco in vista delle prossime elezioni amministrative. 4 i nodi centrali.
Decine di proposte per il centro storico, per le periferie, per gli eventi e le manifestazioni, per le start up e le infrastrutture: sono i punti intorno ai quali ruota la Proposta per un Protocollo d’Intesa che Confcommercio Foligno intende sottoporre ai candidati sindaco in vista delle prossime amministrative. Un documento ricco di analisi e di spunti operativi, sul quale Confcommercio chiederà ai candidati sindaco impegni precisi e verificabili e sul quale vuole coinvolgere, in via prioritaria, le imprese del terziario, invitate dunque ad una Assemblea Generale, che ci sarà il 2 maggio prossimo, dalle ore 14:30 alle ore 15:30, nello Spazio Zut di Foligno, Corso Cavour, n. 83/85.

“Vogliamo ascoltare le imprese – commenta Aldo Amoni, presidente di Confcommercio Foligno – e per questo le invitiamo tutte alla nostra Assemblea.
Grazie al contributo di tutti metteremo definitivamente a punto la nostra Proposta di Protocollo d’Intesa, sulla quale misureremo i programmi dei singoli candidati sindaco e la loro coerenza, dopo le elezioni, rispetto agli impregni assunti nella fase preelettorale.

I temi che abbiamo già individuato sono molti, perché molte sono le emergenze del nostro territorio, che è una risorsa ancora inespressa, perché non viene messo in condizione di esprimere tutto il suo potenziale.

Sono 4 i nodi centrali sui quali vorremmo sapere cosa pensano esattamente i diversi schieramenti e quali soluzioni immaginano per il futuro della nostra città: la riqualificazione del centro storico e delle periferie, il progetto delle Gallerie Urbane, il recupero funzionale dell’area dell’ex Zuccherificio e dell’Area del Foro Boario. Confcommercio vorrebbe impegnare fin da ora i candidati sindaco ad aprire un tavolo di confronto sul destino di queste aree così importanti per Foligno”.


Contatta Confcommercio Umbria: siamo a disposizione