RAEE, ampliati i prodotti soggetti alla normativa

martedì 20 febbraio 2018 14:57:08
Stufe a pellet, caldaie, chiavette usb, spine, morsettiere, prolunghe, contatori gas, citofoni, inverter, alimentatori, trasformatori, gruppi di continuità, impianti di sicurezza e videosorveglianza: dal 15 agosto 2018 si applicherà anche a questi prodotti la norma sui RAEE- Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche. 

Dal 15 agosto 2018 entrerà in vigore l’open scope, ovvero l’estensione del campo di applicazione della norma sui RAEE ad una serie di altri prodotti prima non inseriti, come, ad esempio, stufe a pellet, caldaie, chiavette usb, spine, morsettiere, prolunghe, contatori gas, citofoni, inverter, alimentatori, trasformatori, gruppi di continuità, impianti di sicurezza e videosorveglianza.

Un'azienda che produce o importa questo tipo di apparecchiature sul mercato italiano, dovrà pertanto iscriversi al Registro nazionale dei soggetti obbligati al finanziamento dei sistemi di gestione e indicare, tra le altre cose, la categoria e tipologia di AEE-Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche nonché, annualmente, le variazioni e il peso dell'immesso nel mercato nei 12 mesi precedenti.

Sui beni dovrà, inoltre, essere apposta un'etichetta con il nome del produttore o il logo o il numero di registrazione al Registro nazionale.

Per i distributori di AEE l’estensione della normativa significherà garantire, nei modi dovuti, il ritiro di un maggior numero di tipologie di prodotti obsoleti o non più funzionanti.

Per maggiori informazioni: Servizio Rifiuti e Ambiente Seac Confcommercio Umbria, Amanda Calisti, tel. 075.506711, a.calisti@confcommercio.umbria.it

Contatta Confcommercio Umbria: siamo a disposizione