RAEE, da agosto normativa sui rifiuti elettrici ed elettronici estesa a nuovi prodotti

venerdì 22 giugno 2018 16:53:18

Il 15 agosto 2018 entrerà in vigore il cosiddetto “open scope” ovvero l’estensione della normativa RAEE-Rifiuti Elettrici ed elettronici, a una serie di nuovi prodotti (direttiva 2012/19/UE), di cui vi forniamo l'elenco.

In concreto cosa cambia dal 15 agosto 2018, a quali nuove apparecchiature si applicheranno le disposizioni sue RAEE?

1.     Apparecchiature per lo scambio di temperatura

2.     Schermi,  monitor ed apparecchiature dotate di schermi con superficie superiore ai 100  cm²

3.     Lampade ( escluse le lampade ad incandescenza )

4.     Apparecchiature di grandi dimensioni (con almeno una dimensione esterna superiore a 50 cm , compresi, ma non solo: elettrodomestici; apparecchiature informatiche e per telecomunicazioni; apparecchiature di consumo; lampadari; apparecchiature per riprodurre suoni o immagini; apparecchiature musicali; strumenti elettrici ed elettronici; giocattoli ed apparecchiature per tempo libero e lo sport; dispositivi medici; strumenti di monitoraggio e controllo; distributori automatici; apparecchiature per la generazione di corrente elettrica

5.     Apparecchiature di piccole dimensioni (con nessuna dimensione esterna superiore a 50 cm)
 compresi, ma non solo: elettrodomestici; apparecchiature di consumo; lampadari; apparecchiature per riprodurre suoni o immagini; apparecchiature musicali; strumenti elettrici ed elettronici; giocattoli ed apparecchiature per tempo libero e lo sport; dispositivi medici; strumenti di monitoraggio e controllo; distributori automatici; apparecchiature per la generazione di corrente elettrica

6.     Piccole apparecchiature informatiche e per telecomunicazioni (con nessuna dimensione esterna superiore a 50 cm).

 Per meglio comprendere se un determinato prodotto rientra o meno nell’ambito di applicazione del d.lgs. 49/2014, se cioè può definirsi un AEE e quindi dar luogo, a fine vita, ad un RAEE, vi alleghiamo una semplice scheda.

Vi alleghiamo inoltre un'altra scheda in cui sono riassunti gli adempimenti a cui sono soggetti i RAEE con specifico riferimento allo smaltimento. 


OBBLIGHI DEI PRODUTTORI E  DEGLI IMPORTATORI

Se un impresa produce e/o IMPORTA le nuove apparecchiature AEE sul mercato italiano, e non le vende semplicemente, dovrà iscriversi al Registro nazionale dei produttori di AEE, soggetti obbligati al finanziamento dei sistemi di gestione, per la relativa categoria di AEE.
 
Inoltre con cadenza annuale (30 aprile ) dovrà comunicare le tipologie ed il peso delle AEE immesse nel mercato nei 12 mesi precedenti.

Su tali apparecchiature AEE dovrà, inoltre essere apposta un’etichetta con il nome del produttore o il logo o il numero di registrazione al Registro Nazionale


Per tutti i chiarimenti e ulteriori dettagli: Servizio Rifiuti e Ambiente Seac Confcommercio Umbria, Amanda Calisti, tel. 075.5067146, a.calisti@confcommercio.umbria.it 


 Scheda individuazione AEE/RAEE



 Scheda Disciplina e smaltimento RAEE





Contatta Confcommercio Umbria: siamo a disposizione