Ricostruzione post terremoto, le richieste di Confcommercio in audizione al Senato

venerdì 15 giugno 2018 16:03:42
Confcommercio e Federalberghi in audizione al Senato della Repubblica, Commissione speciale per l'esame degli atti urgenti presentati al Governo, per sostenere una serie di richieste in relazione agli interventi per la ricostruzione post terremoto.

Riapertura dei termini per la cassa integrazione in deroga e proroga al 2018 per l’indennità una tantum di 5 mila euro a favore dei titolari di azienda; sospensione dei mutui fino al 31 gennaio 2020; sospensione dei pagamenti delle fatture relative ai servizi di erogazione di energia elettrica, acqua e gas, nonché per i settori delle assicurazioni e della telefonia fino al 31 dicembre 2019; sospensione fino al 31 gennaio 2020 degli oneri contributivi previdenziali, assistenziali ed assicurativi: sono le misure principali che Confcommercio e Federalberghi hanno chiesto di inserire nel nuovo decreto che sta per essere licenziato dal Parlamento sulla ricostruzione post terremoto.

All’audizione ha partecipato anche il presidente di Federalberghi Umbria Vincenzo Bianconi.

Leggi il documento presentato in audizione.


 Il testo dell'audizione



Contatta Confcommercio Umbria: siamo a disposizione