Sisma Centro Italia: quando e come pagare i contributi sospesi

martedì 14 gennaio 2020 12:53:15
Dal 15 gennaio 2020 tutti i soggetti che hanno fruito della sospensione dei contributi devono riprendere i versamenti alle regolari scadenze, e pagare gli importi sospesi. E' possibile effettuare il versamento anche rateizzando fino ad un massimo di 120 rate mensili di pari importo
L’importo della prima rata va versato dal 15 gennaio al 31 gennaio 2020.
Il versamento delle rate successive alla prima, in scadenza al 15 gennaio 2020, dovrà essere effettuato entro il giorno 16 di ogni mese.

Viene però precisato che la riduzione del 40% sugli importi dovuti - frutto della modifica apportata dal Decreto Sisma - potrà essere applicata solo sulla quota a carico del lavoratore, in quanto tale quota non è soggetta all’osservanza delle regole di “de minimis”.

Invece, poiché l’agevolazione contributiva relativa alla quota carico datore di lavoro è considerata aiuto di stato, essa potrà essere riconosciuta solo dopo che sia stata effettuata valida registrazione sul “Registro Nazionale degli Aiuti di Stato”.

Pertanto nelle more della registrazione della misura sul Registro Nazionale degli Aiuti di Stato da parte del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, nonché della predisposizione da parte dell’Istituto del modulo telematico contenente l’istanza per la riduzione contributiva ai fini della concessione dell’aiuto e della successiva implementazione sul RNA, il versamento dei contributi previdenziali dovrà essere effettuato nella misura del 100% per la quota a carico del datore di lavoro e nella misura del 40% per la quota a carico del dipendente.

INFO:
Area Lavoro Confcommercio Umbria, Martina Sacchetti, tel. 075.506711, m.sacchetti@confcommercio.umbria.it
Contatta Confcommercio Umbria: siamo a disposizione