Tari, a Città di Castello la prima rata scade il 1° luglio. Riduzioni per le imprese del centro storico

martedì 25 giugno 2019 11:24:17
Tariffe immutate rispetto al 2018. Contrariamente all’anno scorso, la scadenza della prima rata è fissata al 1° luglio 2019. Invariate  le scadenze successive: 1 agosto e 31 ottobre per la seconda e terza rata, il 30 settembre per coloro che volessero saldare tutto in unica soluzione.
Per le attività situate nel Centro Storico di Città di Castello, nell’ambito dei primi interventi concordati tra Confcommercio di Città di Castello e l’Amministrazione Comunale per rilanciare e riqualificare la zona, sono previste diverse agevolazioni, volte a favorire sia l’insediamento residenziale, che l’apertura ed il mantenimento delle attività commerciali e artigianali.

Nello specifico il Comune ha deliberato per il 2019 la riduzione della Tari:

- del 50% tutte le attività commerciali, nuove e già esistenti,

- del 20% per gli esercizi pubblici, del 40 per cento sulle nuove residenze per i primi tre anni, oltre alla riduzione del 50 per cento della Cosap per le edicole.

Le riduzioni verranno applicate d’ufficio agli aventi diritto.

È prevista inoltre una riduzione fino al 30 per cento del canone per la concessione in uso di spazi e aree pubbliche (Cosap) per le attività di somministrazione di alimenti e bevande che garantiranno l’apertura durante le festività dell’anno

I termini di pagamento sono gli stessi che valgono per i privati, sopra riportati.

INFO: Confcommercio Città di Castello, tel. 075.8555647, cittadicastello@confcommercio.umbria.it
Contatta Confcommercio Umbria: siamo a disposizione