Todi, l’ascensore inclinato non va: imprenditori esasperati

giovedì 18 aprile 2019 12:53:29
Il Direttivo Confcommercio esprime forte preoccupazione per i problemi di accesso al centro storico, soprattutto in vista delle imminenti festività.
Hanno visto i lavori al binario, ma la riapertura non si vede ancora. La vicenda dell’ascensore inclinato che collega il parcheggio di Porta Orvietana al centro storico di Todi, fermo da mesi, continua quindi a preoccupare moltissimo gli imprenditori della città. Soprattutto con Pasqua alle porte e il relativo avvio della stagione turistica.

“A più riprese, sindaco e assessori hanno annunciato il ripristino del servizio erogato dall’ascensore, ma i ritardi ora si stanno sommando ai ritardi – dicono dal Direttivo di Confcommercio Todi – e gli imprenditori sono davvero esasperati. La lentezza dei lavori, e ora i continui rinvii dei controlli da parte della Commissione attesa da giorni, hanno già prodotti seri danni all’economia della città, con un decremento delle presenze al centro storico che è sotto gli occhi di tutti. Danni che possono solo aumentare in vista delle prossime festività. I turisti che speriamo vengano numerosi a Todi come potranno raggiungere agevolmente il centro storico? Il percorso pedonale inaugurato la scorsa settimana non è utilizzabile da tutti e dunque non è una risposta adeguata e sufficiente alla necessità di mobilità della nostra città.

In questa situazione di estremo disagio, che vivono anche i cittadini di Todi”, continua Confcommercio Todi, “la Commissione provinciale che dovrebbe dare l’attesa agibilità ha mancato l’appuntamento con l’ascensore inclinato per ben due vote. Speriamo ora che arrivi davvero e che dia finalmente un parere favorevole, in modo che questa situazione paradossale si blocchi. Ma se questo non dovesse accadere? La doppia navetta annunciata dal Comune come piano B non sembra risolutiva. E non abbiamo ancora visto un progetto vero e proprio relativo agli ascensori verticali di cui abbiamo letto sui giornali e di cui tanto si parla. Gli imprenditori e i cittadini di Todi vogliono risposte certe ed immediate.

Come abbiamo detto più volte – incalza Confcommercio Todi – questa città ha bisogno che il problema della mobilità sia affrontato in modo complessivo, con un progetto che risolva alla base, e definitivamente, i tanti problemi che ogni giorno devono affrontare residenti e turisti”.


Contatta Confcommercio Umbria: siamo a disposizione