UniCredit e Assintel Confcommercio Umbria: sinergia per le start up del territorio

mercoledì 4 aprile 2018 18:12:02
In Umbria sono 139 le start up “innovative” iscritte nel registro del MISE, l’1,66% del totale nazionale start up.
Presentato il progetto  UniCredit Start Lab 2018, quinta edizione del programma di accelerazione promosso da UniCredit per supportare startup e PMI innovative. 

Oltre 3.400 i progetti imprenditoriali italiani analizzati fino a oggi, circa 200 realtà imprenditoriali nazionali supportate, oltre 450 aziende coinvolte in incontri one2one con le startup, 21 i progetti di open innovation decollati. Ecco  alcuni dei numeri di UniCredit Start Lab, programma di accelerazione creato da UniCredit per sostenere giovani imprenditori, innovazione e nuove tecnologie,  che si conferma come una delle iniziative di supporto a startup e pmi innovative italiane di maggiore impatto, anche per il numero di organizzazioni coinvolte: oltre 350 realtà tra incubatori, acceleratori, parchi scientifici e tecnologici, investitori, corporation.

Per l’area dell’Umbria, l’istituto di credito ha illustrato i dettagli dell’edizione 2018 di UniCredit Start Lab a Perugia, presso la sede di Confcommercio Umbria, per iniziativa dell’associazione delle imprese ICT Assintel Umbria e dei Giovani Imprenditori Confcommercio Umbria, ad una affollata platea di “capitani coraggiosi”, giovani imprenditori che stanno per iniziare o hanno appena iniziato la propria attività imprenditoriale.

L’incontro è stato aperto dai saluti introduttivi del Presidente Assintel Confcommercio, Roberto Palazzetti e di Marzio Giogli, Area Manager di UniCredit. Leonardo Gregianin di UniCredit ha quindi illustrato nel dettaglio l’edizione 2018 del programma di accelerazione per le nuove realtà imprenditoriali, Anna Amati d Meta Group ha illustrato le opportunità di finanza per le neo con particolare riferimento alla possibilità di accesso ai venture capital ed infine Andrea Cruciani, CEO AGRICOLUS, start up perugina che lo scorso anno ha presentato uno dei migliori progetti per la categoria Innovative Made in Italy di UniCredit Start Lab ha parlato della sua esperienza di neo impresa e delle opportunità derivate dalla partecipazione al percorso Start Lab.

Anche quest’anno, il nuovo bando si rivolge a realtà ad alto contenuto tecnologico e innovativo, in particolare a startup costituite da non più di cinque anni, a PMI innovative e a persone fisiche che vorranno presentare la propria idea imprenditoriale e trasformarla in azienda nel breve termine.

Le migliori proposte avranno accesso alla Startup Academy (percorso di training manageriale avanzato), ad attività di mentorship, alla possibilità di effettuare incontri con imprenditori e investitori a fini commerciali o di investimento; e ad un premio in denaro da € 10.000 per il 1°classificato di ognuno dei 4 settori di interesse del programma che sono: Innovative Made in Italy (aziende ad alto potenziale in settori chiave dell’imprenditoria italiana come agrifood, moda, design, nanotecnologie, robotica, meccanica e turismo); Digital (aziende e idee imprenditoriali relative a sistemi cloud, hardware, app mobile, internet of things, servizi e piattaforme B2B e fintech); Clean Tech (per piani i impresa relativi a soluzioni per l’efficienza energetica, energie rinnovabili,  mobilità sostenibile e trattamento dei rifiuti); Life Science (progetti in tema di biotecnologie e farmaceutica, medical device, digital health care e tecnologie assistive).

Per candidarsi al programma è sufficiente accedere al sito internet www.unicreditstartlab.eu, entrare nella sezione “Entra in Start Lab” e compilare i form richiesti.

 

Contatta Confcommercio Umbria: siamo a disposizione